....................

Durata: 18 min. (220 mb)

Seconda puntata dei giocattoli assassini. E ritroviamo Stratos distrutto dal dolore della perdita del suo amore, la Pseudo-Barbie. Skeletor, suo amico cerca di rincuorarlo. Ma una nuova minaccia incombe sul mondo dei giocattoli...

Anche questo film nasce con le stesse premesse del primo. Ci sono cose che mi piacciono e mi divertono molto: tra le altre la seconda Pseudo-Barbie prostituta che fa il "servizietto" al mostro, il quale la ripagherà squartandola. Ma su tutto domina una strana aria di omosessualità tra Stratos e Skeletor: sono solo amici? O c'è qualche cosa di più? Non si saprà. C'è un colpo di scena che rimette in discussione tutto.

Anche in questo film la prima parte l'ho girata tutta da solo, fino all'omicidio della prostituta, mentre nella seconda parte mi sono avvalso dell'aiuto di Andrea Pucci. Come al solito ci siamo divertiti: gli errori di ripresa sono tanti, ma la cosa, come sempre in "Toys killer", non ci ha disturbato, e non sono stati tolti. Tutto è come lo abbiamo girato, e credo che sia questa la cosa che fa piacere al pubblico: la gratuità del tutto...

Ma i giocattoli assassini torneranno...