....................

Durata: 13.23 min. (62,1 mb)

Un corto particolare. Un evento che unisce insieme due menti folli: Fabrizio Spurio e Davide Pesca.

Da tempo dovevamo incontarci io e Davide, e questo è successo quando sono andato a trovarlo nel suo paese Delebio, in Valtellina. L'occasione era troppo ghiotta per non fare qualche cosa insieme, e così abbiamo fatto due corti, uno io e uno lui, di cui eravamo i reciproci interpreti.

Questo corto si collega direttamente ad un film di Davide, "Rodran", del quale potrebbe essere l'ipotetico seguito. Naturalmente il film è fatto nel più becero divertimento, e non vuole essere nulla di serio, anche se i suoi momenti forti ce li ha: Davide che si nutre di vermi, gli stessi vermi che rosicano il corpo di un feto... Del cast fa parte anche Annalisa Barbera, la fidanzata di Davide, simpatica, cordiale e molto paziente e disposta a recitare per me. Particolare cura, sul set è stata prestata alle camole, i vermetti che, in teoria, Davide deve vomitare per nutrirsi. Ricorderò sempre le fatiche di Annalisa e Davide alla caccia dei vermi fuggitivi, e la pulizia interna del suddetto feto, gentilmente offerto da Marco Ristori.

C'è poi l'omicidio di Elena, una ragazza che per la prima volta lavora con me, e devo dire che se l'è cavata bene, si è prestata con serietà e pazienza a tutto il lordume a cui l'ho sottoposta; devo dire che l'inquadratura del corpo di Elena, dal basso del lucernario, mi piace molto...

Ecco qua, il corto è fatto, e ora spero che vi possa piacere e schifare... Speriamo bene.